Giochi per i bambini per insegnate il rispetto

Palla

Giochi come insegnamento

Il rispetto degli altri è un valore fondamentale per la società di oggi, specialmente in un mondo in cui molti valori importanti si vanno perdendo. Le cose da imparare le si apprendono da bambini, per questo si deve puntare sui più piccoli per coltivare il principio del rispetto e dell’amore per il prossimo. Per arrivare a questo si possono fare alcuni giochi, sfruttando per questo le feste di compleanno con i compagni di scuola, in modo da far sì che i bambini imparino a convivere in armonia all’interno del gruppo dei propri coetanei.

I giochi per imparare il rispetto

Ecco due giochi da poter fare per insegnare ai bambini il valore del rispetto per gli altri:

Il girotondo del pallone

Un gioco che si può fare da tre a più bambini, più si è meglio è. I piccoli si devono disporre in cerchio, e ognuno deve passare la palla alla persona che ha al suo fianco. Mentre viene fatto questo si deve citare la filastrocca del girotondo. Quando essa finisce, il bambino che ha in mano il pallone deve buttarlo per terra dicendo Bum! Poi dovrà passarlo ad un altro partecipante, così il gioco riparte. In questo modo, i bambini imparano il principio di aspettare il proprio turno, rispettando il fatto che in quel momento sia quello di qualcun altro. All’interno del gioco non è male che partecipino anche le mamme e i papà, interagendo con i piccoli facendo loro i complimenti per il corretto approccio e atteggiamento tenuti durante il gioco.

Palla avvelenata

Un altro gioco storico che rappresenta senza dubbio un vero e proprio gioco di squadra, che permette di divertirsi e avvicinare molto i bambini. Fondamentale è la partecipazione, quantomeno come giudici, degli adulti. Questo per far sì che i vincitori non si prendano gioco degli sconfitti, ma insegnando il rispetto per coloro che vengono eliminati. In questo modo si maturano nei bambini diverse tipologie di sentimento in qualsiasi situazione preveda una sfida. In pratica, si deve imparare a saper vincere, il che prevede assoluto rispetto degli sconfitti.

Conclusioni

Chiaramente non è tanto il gioco in sé ad essere importante per dare ai bambini il concetto base del rispetto di sé stessi, e in particolar modo degli altri, ma il vero trucco è come viene impostato il gioco e anche il significato che viene dato al risultato finale dello stesso. In questo è importante l’intervento dei genitori, i quali devono essere consapevoli e abili nel gestire la situazione, evitando inutili e spiacevoli conflitti, continuando a fare in modo che i bambini si rispettino tra loto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *