Come diventare insegnante Montessori

Vorresti conoscere il percorso per l’abilitazione come insegnante Montessori? Probabilmente sei una mamma e desideri affidare il tuo bambino a educatori che siano realmente qualificati, vuoi avvalerti del diritto di offrire un’istruzione parentale con questo metodo o, ancora, aspiri a lavorare come maestra, seguendo strade alternative.

Diventare insegnante Montessori: a chi rivolgersi?

L’iter formativo prevede che tu frequenti dei corsi presso enti autorizzati, come l’ “Opera Nazionale Montessori”, la “Fondazione Montessori Italia” e il “Centro Nascita Montessori”.
I requisiti ricercati differiscono a seconda della fascia d’età di riferimento: ti basterà un diploma di scuola superiore affiancato da un titolo specifico, che varierà in base alla regione di competenza, per la prima infanzia (al di sotto dei tre anni).
Superato questo limite e fino agli undici anni, per diventare insegnante Montessori avrai bisogno di un diploma magistrale o d’indirizzo socio-psico-pedagogico, conseguito entro l’anno scolastico 2002-2003, oppure di una laurea in Scienze della Formazione con programma di studi orientato all’educazione nelle scuole primarie.

Le attitudini dell’insegnante Montessori

Tuttavia, oltre alle qualifiche richieste, è indispensabile essere portati per un compito così delicato: scegli questa strada se ritieni che la formazione individuale e il rispetto della libertà infantile, uniti alle influenze ambientali, favoriscano l’apprendimento nei vari “periodi sensitivi”, caratteristici dello sviluppo cognitivo.
Per aiutare il tuo bambino e quelli che seguirai a valorizzare la loro unicità, considera l’idea di un libro personalizzato: scopri il campionario Libellus, con fantastiche storie per maschietti e femminucce!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *